settembre 2011

Marina Weisband intervistata da Hank Pellissier

Marina WeisbandIntervista con il direttore politico del Partito Pirata tedesco Marina Weisband.
di Hank Pellissier

Grazie al Piraten Partei

logo PPde  Dopo il successo alle ultime elezioni europee ora è la volta di Berlino a consegnare ai nostri cugini tedeschi il risultato del 9% di rappresentanti al Parlamento. Un risultato decisamente esaltante, il 15% degli under 34 hanno votato per il Piraten Partei. Il manifesto elettorale chiedeva un salario minimo garantito, trasparenza nella pubblica amministrazione, la Rete libera e libera condivisione, questi i principali punti rivendicati.

Punti che non possiamo non condividere e fare nostri. Ottimo lavoro Pirati, grazie, questo successo deve essere replicato anche in Italia dove la democrazia è ormai una parola vuota. Un allarme deve essere lanciato per i continui tentativi d'imbrigliare, peggio che in Cina, la Rete come accadrebbe se passasse il disegno di legge recentemente presentato a firma Centemero/Versace che sostanzialmente prevede, come scrive Fulvio Sarzana di S. Ipolito :

1) i cittadini, al di fuori di qualsiasi procedimento giudiziale e di ricorso alla magistratura potranno essere sospesi nell’accesso ad internet se un semplice cittadino informa un provider della possibile violazione delle norme sul diritto d’autore o sui marchi e brevetti;

2) i provider dovranno preparare liste di proscrizione di cittadini che sono sospettati di violare il diritto d’autore o il diritto dei marchi e dei brevetti;


Fatal error: Unknown: Cannot find save handler mm in Unknown on line 0